Bocciata la mozione sulla delocalizzazione dell'isola ecologica di Fontegrande. Il comunicato stampa di Nadia Di Sipio

10/03/2018

Ortona, bocciata dalla maggioranza consiliare la mozione presentata dall'opposizione sulla delocalizzazione dell'isola ecologica di Fontegrande. La consigliera Nadia Di Sipio ribadisce le ragioni della loro richiesta.

 

Resta a Fontegrande, il centro raccolta rifiuti, almeno fino a quando non interverranno nuove decisioni. E' stata, infatti, bocciata in Consiglio Comunale, dalla maggioranza la mozione proposta dall'opposizione di delocalizzare l'isola in un'area più idonea. Prima firmataria la consigliera del partito democratico Nadia Di Sipio che in più occasioni aveva manifestato dubbi e perplessità rispetto all'ubicazione del centro di raccolta e aveva auspicato l'individuazione di un luogo più adeguato. Con la mozione i consiglieri hanno chiesto al Sindaco e all'amministrazione di revocare “la delibera del 4 ottobre 2017 n.138 e porre in essere tutti gli atti necessari alla delocalizzazione dell'isola ecologica verso aree più idonee, previa procedura urbanistica”. Per la consigliera Di Sipio sono diversi e tutti concreti i problemi che sono alla base della loro richiesta. “Prima di tutto c'è quello legato alla viabilità considerato il consistente numero di studenti che utilizzano l'autobus o che sono accompagnati dai genitori – ha puntualizzato – non va poi trascurato il traffico notevole che deriva dalla presenza dell'Ospedale e poi, cosa ancora più importante, è la presenza delle scuole nelle vicinanze del centro di raccolta. Una situazione che non è certo positiva per una serie di evidenti motivi. I rumori, inevitabili, legati alla presenza dell'isola interferiscono e disturbano la regolare attività didattica, per non parlare delle emissioni in atmosfera che con le belle giornate non consentono nemmeno di tenere le finestre aperte. Sono disagi facilmente verificabili che giustificano la mozione da noi presentata.. Ma al di là dei problemi è anche una questione di buon senso e di attenzione alle esigenze di una comunità. Un'isola ecologica dovrebbe trovare spazio in un luogo più consono e soprattutto distante da aree molto frequentate”, ha concluso Nadia Di Sipio. Il Sindaco Leo Castiglione ha ribadito che tutto è a norma e ha invitato l'esponente del Pd e gli altri consiglieri di minoranza a modificare il testo della mozione togliendo la parola “revoca” sostituendola con “ la richiesta” al primo cittadino e all'amministrazione di trovare una soluzione alternativa condivisa da tutto il Consiglio. Invito che non è stato accolto dai banchi della minoranza.

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·