La consigliera comunale Nadia Di Sipio (Pd) richiama l'attenzione sulla condizione di degrado del Parco Giochi di Via della Libertà e invita l'amministrazione a intervenire

10/05/2018

Si è conclusa da pochi giorni la festa del Perdono, che anche quest'anno ha richiamato a Ortona migliaia di persone. E non si è ancora spenta l'eco dei commenti positivi che hanno caratterizzato e accompagnato questa edizione 2018. Un successo meritato sia per quanto riguarda il programma allestito che per l'organizzazione. Spesso, però, proprio in queste ricorrenze, i problemi non risolti si ripropongono con maggiore visibilità.

 

Riceviamo e pubblichiamo inegralmente il comunicato stampa.

 

 

La consigliera comunale del Pd Nadia Di Sipio, che ha espresso parole di apprezzamento per la Festa più importante della città, vuole richiamare l'attenzione sulla condizione di degrado che affligge da settimane il parco giochi di via della Libertà.

 

Pensavo che prima della festa l'amministrazione corresse ai ripari, lo facesse pulire, rendendolo vivibile, invece così non è stato. Un luogo frequentato soprattutto dai bambini dovrebbe essere pulito e ben tenuto per garantire condizioni di igiene e di sicurezza – sottolinea la Di Sipio –, in merito alla sicurezza, va detto che il parco giochi cittadino non è a norma e ha bisogno di interventi specifici. Si tratta di un'area che accoglie i piccoli ma anche i grandi, specie le persone anziane che cercano luoghi per chiacchierare e riposare in tranquillità. Purtroppo il parco così come mostrano inequivocabilmente le foto, non è più un luogo di aggregazione, ma un posto dove regnano sovrani l'incuria e l'abbandono. Mi stupisce – continua la Di Sipio – che l'amministrazione non sia intervenuta nemmeno in occasione della Festa del Perdono.

 

Non bastano le parole e le assicurazioni di impegno, ci vogliono i fatti e la mancata pulizia di un luogo destinato al gioco e a momenti ricreativi, la dice lunga sull'attenzione che questa maggioranza riserva alla città e ai cittadini”. Parole pesanti quella della consigliera del Pd ma l'argomento le sta molto a cuore. Nel corso della passata amministrazione, quando ricopriva il ruolo di assessore, si è molto impegnata e con risultati concreti proprio per restituire alla città aree verdi attrezzate, capaci di accogliere e aggregare. Un esempio fu il parco giochi di piazza del popolo in rione San Giuseppe, che venne rimodernato per quanto riguarda i giochi e messo in sicurezza. Anche a Caldari si intervenne per dotarla di una area verde attrezzata.

 

L'esponente del Partito Democratico si è sempre battuta per migliorare la qualità della vita della comunità ortonese guardando a una città ospitale ed ecosostenibile. Una visione che continua a essere centrale anche dai banchi dell'opposizione.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·