Autorità portuale, Polidori: Castiglione beffato e messo all’angolo

05/07/2018

Polidori lancia la sua critica su Facebook, senza rinunciare al solito sarcasmo: "L’ultima beffa arriva dal suo amicone 'Lucianone' D’alfonso. La nomina dell’autorità portuale decisa dal presidente della Regione è caduta su Enzo del Vecchio, pescarese e braccio destro di D’Alfonso e non sull’ingegnere Ortonese, Tommaso Giambuzzi come indicato dal sindaco Castiglione e dal Consiglio comunale"

 

Nota - Il presente comunicato stampa è pubblicato integralmente ed ha valore di contributo esterno. Il contenuto non è quindi di produzione della redazione di 66026ilBlog

Dopo il segretario cittadino del Pd, Matteo Bonfante, sulla vicenda della mancata nomina di un componente ortonese nell'Autorità portuale di Ancona, si scaglia contro l'amministrazione anche il consigliere di minoranza Peppino Polirodi (centro-destra). Lo ha fatto attraverso un post su Facebook di cui, di seguito, riportiamo i passaggi salienti.

 

"Povero sindaco – commenta sarcasticamente Polidori – così attento a mantenere rapporti con tutti i poteri che contano sperando che si ricordino di lui, ed invece, si vede messo ad un angolo". 

 

"Prima c’era Coletti che è stato tolto di mezzo senza troppi complimenti – scrive ancora il consigliere – e ora un uomo dello sconfinato staff politico D’Alfonsiano. Ad Ortona non toccherà nulla grazie all’inadeguata politica del sindaco che si è lasciato irretire dagli abbracci e complimenti di D’Alfonso".


una cocente lezione per il Sindaco – commenta ancora l'ex candidato sindaco del centro-destra –  che ama evitare e insultare un’opposizione consigliare fatta da persone che chiedono solo di far tornare Ortona una città di primo piano e non fanalino di coda". 

 

"A finire nel ridicolo è la città di Ortona – conclude Polidori – che ha un porto di rilievo Nazionale che è il primo scalo d’Abruzzo ma è considerato come una appendice del porto canale di Pescara. Il Sindaco faccia un po’ di autocritica e non finga di strillare dopo che i buoi sono scappati dalla stalla. Nel frattempo il porto è rimasto senza dragaggio e privo di un difensore delle scelte che saranno fatte ad Ancona e che saranno vitali per il presente e il futuro del nostro scalo marittimo". 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·