De Iure: «Il ponte sul fiume Arielli è diventato il simbolo della confusione che regna nell’ambito dell’attuale amministrazione guidata da Leo Castiglione»

04/10/2018

«Non è possibile – dichiara Domenico De Iure – che l’intervento sia sparito dal DUP (documento unico di programmazione), solo perché l’opera di ricostruzione del ponte, più volte promessa dal Sindaco Castiglione, costerebbe più del previsto. Se realmente l’opera fosse più costosa, l’amministrazione l’avrebbe dovuta prevedere nel DUP e si sarebbe dovuta impegnare a reperire i fondi per la sua realizzazione».

 Nota - Il presente comunicato stampa è pubblicato integralmente ed ha valore di contributo esterno. Il contenuto non è quindi di produzione della redazione di 66026ilBlog 

 

«In realtà non è così» continua De Iure. La passata amministrazione, che mi ha concesso l’onore di essere assessore ai lavori pubblici, aveva provveduto ad eliminare i detriti del crollo del ponte con una spesa di circa 20.000 euro ed aveva fatto predisporre un progetto preliminare dall’ufficio tecnico per procedere alla ricostruzione.

 

Il progetto redatto dall’Ing. Auriti, funzionario dell’ufficio tecnico comunale, prevedeva una spesa di circa 100.000 euro. Negli ultimi mesi di vita della passata amministrazione – continua De iure – il consigliere Tommaso Coletti che aveva la mania di cercare tutti i residui di bilancio non utilizzati, aveva anche individuato i residui di mutuo da devolvere per poter realizzare l’opera. Purtroppo, continua l’ex assessore, l’amministrazione precedente è finita e quella nuova, dopo un anno e mezzo di attività, nonostante le promesse, non ancora riesce a trovare la via per dare una risposta positiva ad una zona del nostro territorio sottoposta a disagi enormi a causa degli eventi atmosferici».

 

Gli amministratori devono programmare gli interventi da fare e reperire le risorse, quelle del proprio bilancio o i contributi derivanti da altri enti – conclude De Iure. Le opere programmate e realizzate dalla passata amministrazione sono state quasi tutte inaugurate in pompa magna dal Sindaco Castiglione. Ora i cittadini sono in attesa di vedere un po' di farina del sacco di questa amministrazione!».

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·