Prg, il Pd ortonese chiede lo stop all'adozione: "invitiamo amministrazione a fermarsi per riflettere e approfondire"

19/10/2018

Questa mattina si è tenuta, presso un noto bar del centro storico, una conferenza stampa del Partito Democratico ortonese. A parlare sono stati il deputato Camillo D'Alessandro e il consigliere d'opposizione Nadia Di Sipio (che domani non potrà né discutere né votare sull'adozione causa incompatibilità). Presenti, fra gli altri componenti del Pd locale, anche l'ex vicesindaco Roberto Serafini e l'ex consigliere d'opposizione negli anni di d'Ottavio Franco Musa (che non è del Pd ma nell'ultima tornata elettorale era candidato nella lista "Ortona con Veri")

 

↘Il Piano Regolatore in Consiglio comunale sabato 20 alle 9 per l’adozione

 

PD: STOP A QUESTO PRG "COLETTI-BIS". Il messaggio della conferenza stampa è chiaro: "stop a questo Prg, che è lo stesso voluto fortemente dai Coletti nel 2016 e sul quale la maggioranza di centrosinistra non a caso si ruppe definitivamente, con le dimissioni dell'allora sindaco Enzo d'Ottavio". Dunque il Pd di oggi, orfano dei Coletti e dello stesso ex sindaco d'Ottavio, risulta compattamente contrario al Prg che molto probabilmente nella seduta di domani verrà adottato. Prg che, al netto dei dovuti aggiornamenti tecnici, sarà lo stesso di quello che sul finire dell'aminostrazione d'Ottavio era stato portato in Consiglio comunale per l'adozione. Il Consiglio però respinse il piano, rinviandolo a data da destinarsi. Motivo del respingimento fu, essenzialmente, la discordanza di vedute all'interno della maggioranza, con un opposizione che voto a favore del rinvio, Castiglione compreso. "Assurdo come l'attuale Sindaco allora si schierò contro lo stesso Prg che domani vuole adottare", ripetono a più riprese D'Alessandro e Di Sipio sventolando uno stralcio del programma elettorale di Leo Castiglione nel quale si legge: "riporteremo in approvazione il Prg del 2007, così come definito dalla sentenza del Tar". "Questo piano non c'entra nulla con quello del 2007", chiosa Nadia Di Sipio, che domani, prima di abbandonare l'aula a causa della sua incompatibilità, prenderà la parola ribadendo questi concetti.

IL DOCUMENTO DEL PD DEPOSITATO IN COMUNE. L'amministrazione Castiglione ha dichiarato a più riprese (da ultimo le parole di Totaro) che portare domani quel Prg per l'adozione è sostanzialmente un passaggio obbligato, dato l'ingente esborso di denaro pubblico per i progetti (parliamo di circa mezzo milione di euro, fra amministrazione Fratino e d'Ottavio) e che intendono migliorare il piano nelle fasi successive all'adozione, soprattutto in quella riservata alle osservazioni. Ma per il Pd ortonese non è così, e attraverso un documento, sottoscritto dal direttivo cittadino e depositato ieri in Comune, invita l'amministrazione e il Consiglio comunale fermarsi per "riflettere ed approfondire".

 

 

IL DOCUMENTO INTEGRALE (PDF)

 

"Abbiamo depositato questo documento per dare una mano agli amministratori, invitandoli a riflettere sul Prg che stanno per adottare -afferma D'Alessandro- per non far ripiombare Ortona nel contenzioso e per non avventurarsi nelle osservazioni". "Questo Prg è una bomba ad orologeria sul bilancio comunale -prosegue il Deputato- con il pericoloso combinato disposto di minori entrate e molte retrocessioni di terreni da edificabili ad agricoli, con il rischio connesso di perdere ricorsi costosissimi. E poi non c'è nulla sulla Zes!". "Quello che diciamo agli amministratori ortonesi è: fermatevi e valutate i problemi del piano e gli effetti, esplosivi, sul bilancio".

 

LA CRITICA AL "MANCATO CAMBIAMENTO". Non è mancato infine l'affondo politico del neoparlamentare D'Alessandro ai due candidati che nel 2017 si sono confrontati nel ballottaggio, chiedendosi sarcasticamente dove sia "il cambiamento tanto sbandierato". "Chi (Castiglione, ndr) doveva cambiare il mondo a suon di trasparenza e partecipazione, va ad adottare un Prg senza aver consultato prima nessuno. E mi sembra strano poi che Marchegiano, in un momento come questo, non abbia preso pubblicamente una chiara posizione, aspettando solo il Consiglio di domani", ha concluso D'Alessandro. 

 

 

↘Prg, Castiglione: "In queste ore assistiamo ad una crisi d’identità del Pd ortonese. Andiamo avanti"

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·