Elezioni regionali e fundraising: report dell’evento. Cosa ci siamo detti a Francavilla martedì scorso

28/10/2018

Nell’articolo il video del dibattito con Sara Marcozzi (M5s), Renzo Di Sabatino (Pd), Antonio Tavani (FdI) e Raffaele Picilli (fundraiser)

Francavilla al Mare, 23 ottobre 2018 – “Elezioni regionali fra trasparenza, lobby e raccolta fondi”: questo era il titolo dell’incontro organizzato nell’auditorium di Palazzo Sirena. Il nostro obiettivo era quello di portare in Abruzzo uno dei massimi esperti di fundrasing (Raffaele Picilli) e farlo incontrare con qualcuno che potesse rappresentare l’attuale classe politica regionale. Ecco allora – come ha ricordato l’autrice del nostro Blog Monica Rega in apertura di evento – la ragione che ci ha spinto ad individuare gli ospiti della tavola rotonda: Sara Marcozzi (candidata alla presidenza della Regione Abruzzo per il M5s); Renzo Di Sabatino (Segretario regionale del Pd, in rappresentanza del centrosinistra, che potrebbe vedere come candidato il vicepresidente uscente del Csm, Giovanni Legnini) e Antonio Tavani (esponente regionale di FdI, partito che ha ricevuto, dall’asse romano Berlusconi-Salvini-Meloni, il mandato per esprimere il candidato governatore del centrodestra abruzzese).

 

Raffaele Picilli – dicevamo – è uno dei massimi esperti a livello nazionale ed europeo di fundraising (raccolta fondi) e peopleraising (ricerca di volontari), delle tecniche di origine anglosassone, specialmente quando sono applicate alla politica. Ma prima di esserne un esperto, Picilli è uno studioso di queste tecniche. Ciò lo spinge a girare spesso e volentieri l’Italia per verificare stato dell’arte, a maggior ragione oggi che, di fatto, è stato abolito il finanziamento pubblico alla politica ed i partiti sono sempre più in crisi. Ecco perché è stato utile presentare la nuova edizione del suo manuale, che ha scritto insieme a Marina Ripoli, con un titolo che dice tutto: “Come raccogliere i fondi per la politica. Manuale di fundrasing e comunicazione per partiti, movimenti e candidati”.

 

Picilli (che sul tema già avevamo intervistato) ha presentato il suo libro attraverso una vera e propria lezione introduttiva al fundrasing, mettendo in risalto quali sono i limiti e gli errori più frequenti che la politica commette in tal senso, contribuendo involontariamente ad aumentare il gap con cittadini ed elettori, e con le basi, che – almeno per i partiti cosiddetti “tradizionali” – vanno via via estinguendosi. Questa mezzora ha stimolato molto l’interesse del pubblico che, una volta terminata la tavola rotonda, ha partecipato con alcune domande rivolte ai politici e all’autore.

LA TAVOLA ROTONDA. Perché i cittadini non donano fondi a sostegno della politica? Da quali donatori non accettereste mai del denaro? [17:19] Siete favorevoli al finanziamento pubblico ai partiti? [30:40] Sono state queste le domande che il nostro Antonio Di Carlo ha posto a Sara Marcozzi, Renzo Di Sabatino e Antonio Tavani. Domande a cui si sono aggiunte quelle dal pubblico. [40:52]

 

Qui sotto trovate il video dell’intero dibattito.

Ringraziamo il pubblico presente a Palazzo "Sirena", i nostri ospiti, e tutti quelli che costantemente ci seguono.

 

In basso l’intervista realizzata da “Notizie d’Abruzzo” a Gianluca Primavera, cofondatore del Blog.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·