"Palermo chiama Italia". Il programma del Comune e della Consulta Giovanile per aderire alle iniziative in ricordo delle vittime innocenti di tutte le mafie

22/03/2019

Durante la conferenza stampa di mercoledì 20 marzo, presso la sala consiliare del Comune di Ortona, è stato presentato un video realizzato dalla Consulta Giovanile con lo slogan #iocisto, che ha aperto ieri 21 marzo, nella ricorrenza della Giornata della memoria e dell’impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, le iniziative organizzate dal Comune di Ortona e dalla Consulta per aderire alla manifestazione nazionale “Palermo chiama Italia”.

Il video, pubblicato sulle pagine Facebook e Instagram della Consulta Giovanile, è stato realizzato coinvolgendo nel filmato i commercianti e gli amministratori che hanno raccolto l’appello dei giovani.

«La volontà di partecipare a Palermo chiama Italia, - sottolinea Lorenzo Gatta presidente della Consulta Giovanile - manifestazione di livello nazionale sulla legalità e sulla lotta alle mafie, è nata dal senso di appartenenza alla causa e giustizia sociale presenti nei principi fondamentali della Consulta. Essendo una realtà finalizzata principalmente alla partecipazione della gioventù, ci sentiamo in dovere di sensibilizzare maggiormente la cittadinanza giovanile a questa tematica troppo spesso dimenticata e trascurata».

«La giornata della memoria e dell'impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie, rappresenta un giorno di rinascita e di impegno quotidiano per costruire una memoria responsabile. La città di Ortona si impegna a dar voce alle storie delle innocenti vittime di mafia che oggi rappresentano la bussola per le nostre vite. È stato scelto lo slogan “io ci sto” poiché crediamo che ognuno di noi sia parte integrante e attiva della società e possa aiutare a far germogliare questa grande “magnolia della legalità: più profonde saranno le sue radici, più in alto andranno i suoi rami e più coscienze si potranno raggiungere".

«L’amministrazione condivide pienamente l’impegno dei giovani della Consulta – dichiara il sindaco Castiglione – e crede che l’entusiasmo e la determinazione messa in campo dal giovane gruppo rappresenti una importante risorsa per tutta la Comunità. Per questo abbiamo aumentato l’impegno economico previsto in bilancio per la Consulta dai 1.500 ai 4.000 euro».

Le iniziative prevedono, a partire da oggi venerdì 22 marzo, la pubblicazione cadenzata sulle pagine social della Consulta Giovanile di biografie di alcune vittime di mafia, interviste e recensioni di un film a tema. A queste iniziative hanno aderito anche la Biblioteca, con una serie di letture consigliate, e l'associazione Gruppo 13-Lab, che pubblicherà un estratto dai testi e dagli articoli di Leonardo Sciascia.     

 La conferenza stampa di presentazione degli eventi

                               

Alle pubblicazioni di queste settimane seguirà un programma di cinque giorni dal 19 al 23 maggio in occasione del ventiquattresimo anniversario della strage di Capaci. Gli eventi si terranno nello spazio di Zoo Art, occupandone interamente le “gabbie” a disposizione con estemporanee di artisti e esposizioni di documenti dell’epoca che ricordano gli avvenimenti di cronaca.

Una della "gabbie" di ZooArt
 

«Crediamo che, oltre alla legalità e alla lotta alle mafie - continua Lorenzo Gatta - tema altrettanto importante sia quello della tutela dell’ambiente, del territorio e della lotta alle eco-mafie. E simbolicamente per sottolineare questo impegno ricorderemo la figura di Peppino Impastato, con il percorso “100 passi più1, il nostro” con la piantumazione di 100 piantine nell’area verde di Zoo Art a memoria di tutte le vittime di mafia».

Infine un appuntamento di rilievo sarà la giornata del 20 maggio con un incontro al Teatro Tosti con qualificati relatori di spessore nazionale.

 

Dunque un ricco programma civico che si è aperto con la partecipazione della Consulta Giovanile di Ortona all'iniziativa di “Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie” che si è svolta a l’Aquila ieri, giovedì 21 marzo.

 

 

   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·