Europee 2019, come si vota il 26 maggio e fac-simile della scheda. La guida per l'elettore abruzzese

24/05/2019

Il fac-simile della circoscrizione "Italia Meridionale" 

Quando si vota. Dove si vota. Chi può votare. Per cosa bisogna votare. Come si vota.


Il 26 maggio si voterà per il rinnovo del Parlamento Europeo, che darà vita alla IX legislatura. Il Parlamento europeo, d'intesa con il Consiglio Europeo, procederà poi al rinnovo della Commissione europea.

 

🔗QUI abbiamo parlato dell'assetto istituzionale dell'Unione Europea

🔗QUI abbiamo raccolto tutte le liste e tutti i candidati in corsa per il rinnovo del Parlamento Europeo; facendo anche un rapido identikit dei partiti politici europei in campo e dei politici europei in corsa per la Presidenza della Commissione.

In questo articolo, che si aggiunge alla rubrica #VersoLeEuropee, illustriamo le modalità di voto, analizzando i vari casi, ammessi e non, di espressione sulla scheda elettorale del proprio voto.

 

Ma prima vediamo qualche aspetto preliminare.

 

Il territorio nazionale è diviso in 5 circoscrizioni: 1) Nord-Ovest; 2) Nord-Est; 3) Italia Centrale; 4) Italia Meridionale; 5) Italia Insulare. L'Abruzzo è compreso nella circoscrizione numero 4, ossia quella dell'Italia Meridionale. 

 

L'Italia in totale eleggerà 73 (+ 3) Membri del Parlamento europeo. I tre deputati in più saranno assegnati all’Italia quando (e se) il Regno Unito uscirà dall’Unione europea.

 

La nostra circoscrizione — che oltre all'Abruzzo comprende Basilicata, Calabria, Campania, Molise e Puglia — elegge 18 deputati nel Parlamento Europeo. Non esiste una quota regionale di rappresentanza: i candidati sono gli stessi in tutte le Regioni unite in circoscrizione. I singoli candidati di origine abruzzese, quindi, hanno le medesime chance di elezione, dei candidati provenienti dalle altre regioni della circoscrizione. In altre parole, è come se le Regioni di una circoscrizione fossero un'unica macro-Regione.

 

Potranno partecipare al voto tutti i cittadini abruzzesi (residenti in uno dei 305 comuni compresi nel territorio regionale), e tutti i cittadini appartenenti agli altri Stati Membri ma residenti in Abruzzo, purché abbiano compiuto diciotto anni entro lo stesso 26 maggio 2019.

 

✍Ciascun elettore riceverà una scheda di colore arancione contenente i simboli di tutte le liste in corsa e potrà esprimere fino ad un massimo di 3 preferenze, purché venga rispettata l'alternanza di genere, cioè a condizione di scegliere candidati di sesso diverso nel caso in cui si scelga di esprimere più di una preferenza. In pratica: si possono votare un uomo e una donna se le preferenze espresse sono 2, oppure due uomini e una donna (o viceversa) se sono 3.

 

Ecco tutti i casi ammessi di preferenza multipla

1/4

✍Ecco invece i casi di voto multiplo NON ammessi

 

Nel votare uno o massimo tre candidati-eurodeputati, ogni elettore avrà la possibilità di sceglierli, all'interno della stessa lista, in base alla circoscrizione di appartenenza della propria Regione. Quindi, l'elettore abruzzese avrà la possibilità di scegliere gli stessi candidati presenti anche in Molise, Campania, Puglia, Basilicata e Calabria.

 

Questi candidati, però, non compariranno sulla scheda, dove ci saranno solo i simboli delle liste. Potete però consultare questo link in cui abbiamo raccolto tutti i loro nomi, spiegando anche i collegamenti che vi sono fra esse e i raggruppamenti partitici a livello europeo. In ogni caso, nel vostro seggio troverete il consueto tabellone riepilogativo con tutti i nominativi.

 

✍IMPORTANTE: non è previsto voto disgiunto! In pratica, significa che non è possibile votare per una lista, apponendovi un segno sul simbolo, e allo stesso tempo esprimere le proprie preferenze per candidati in liste differenti.

 

Ecco alcuni esempi di voto disgiunto (NON ammesso)

1/4

Altri casi di voto consentito

 

"X" alla sola lista: il voto va a sommarsi al totale di lista, che alla fine delle operazioni di voto vengono "sfruttati" dal candidato o dai candidati che hanno raccolto più voti rispetto ai "colleghi" di lista

 

 

 

Voto ad uno o più candidati senza apporre un segno sulla lista: il voto è da intendersi espresso implicitamente anche per la lista

 

 

Voto ad un solo candidato (possibile anche senza apporre la "X" sul simbolo)

La legge elettorale in pillole

 

1️⃣Tipologia del sistema elettorale: proporzionale semplice con soglia di sbarramento. Ciò significa che l’assegnazione dei 18 seggi circoscrizionali avverrà in modo da assicurare alle diverse liste un numero di posti proporzionale ai voti ricevuti, al netto della soglia di sbarramento a livello nazionale.

 

2️⃣La soglia di sbarramento per l'elezione dei membri italiani al Parlamento europeo è fissata a quota 4%. Se un partito, a livello nazionale, non raggiungerà il 4% dei consensi, non parteciperà al riparto dei seggi nelle varie circoscrizioni. 

 

3️⃣Quoziente elettorale nazionale: l’attribuzione complessiva dei seggi a ciascun partito avviene prendendo in considerazione un collegio unico nazionale. Tale quoziente è calcolato sommando i voti ottenuti dall’insieme delle liste sopra al 4%, dividendo il risultato per il numero di seggi da assegnare, cioè 76. I voti di ciascuna lista andranno quindi divisi per questo quoziente, fornendo il numero di seggi ad essa spettante in ogni circoscrizione.

 

4️⃣Voto di preferenza multiplo (fino ad massimo di 3 candidati) vincolato però all'alternanza di genere.

 

5️⃣Non sono possibili coalizioni fra le varie liste: ogni lista corre per conto proprio.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a 66026ilblog@gmail.com oppure alla nostra pagina Facebook

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·