Elezioni comunali in Abruzzo: molte riconferme e il nuovo asse Pescara-Montesilvano-Città Sant’Angelo-Regione

30/05/2019

Dopo l'ultima tornata elettorale, che ha visto chiamati al voto molti comuni abruzzesi, facciamo un bilancio delle Comunali dello scorso 26 maggio, accorpate con le Europee (i cui risultati abbiamo già analizzato qui), considerando i più grandi centri cittadini e quelli più vicini ad Ortona (guardando in particolare all’asse della Marruccina e alla costa)

Fra questi centri su cui poniamo il nostro focus, mentre a Giulianova il 9 giugno ci sarà il ballottaggio fra il candidato di centro-destra Tribuiani e il civico (ma sempre di area centro-destra) Costantini, in altri Comuni le partite sono state già chiuse al primo turno. Vediamo come.

 

IL QUADRO GENERALE. Tre cambi degni di nota per quanto riguarda gli avvicendamenti di area politica alla guida delle giunte di Pescara, Città Sant’Angelo e Orsogna. Molte riconferme di sindaci uscenti (Crecchio, Miglianico, Canosa, Rapino, Fossacesia, Treglio e Pineto) e due "successioni" amministrative (Montesilvano e Poggio Fiorito).

 

 

NUOVO ASSE PESCARA-MONTESILVANO-CITTÀ SANT’ANGELO-REGIONE. Cambio radicale a Pescara e Città Sant’Angelo, dove s’impone il centro-destra scalzando il Partito Democratico; mentre a Montesilvano lo "scettro" cittadino resta al centro-destra. A Pescara Carlo Masci sbaraglia la concorrenza del Partito Democratico e vince al primo turno con il 51,33% trainato da una Lega al 21,3%. A Città Sant’Angelo, da sempre fortino “rosso”, arriva la vittoria “storica” del centro-destra con Matteo Perazzetti con il 54%. Infine, a Montesilvano, Ottavio De Martinis “succede” al sindaco uscente Francesco Maragno che diventa sindaco con un sonoro 66,96%, dando quindi continuità ad un’amministrazione di centro-destra, dato che De Martinis nella giunta uscente ricopriva la carica di vicesindaco. Così, le tre città che insieme formano un’importante area metropolitana ed economica regionale (Pescara, Montesilvano e Città Sant’Angelo), unite dallo stesso colore politico, avranno sicuramente come prezioso alleato la Giunta regionale del presidente Marco Marsilio, trionfante lo scorso 10 febbraio sotto la spinta propulsiva dell’”effetto-Salvini”. E chissà se questa simmetria politica sarà utile alla nota causa della "Grande Pescara".

 
 

 (Clicca sulle immagini per ingrandirle)

 

AD ORSOGNA PERDE IL CANDIDATO DEL SINDACO USCENTE MONTEPARA. Cambia la guida amministrativa anche ad Orsogna, amministrata fino a poco tempo fa da Fabrizio Montepara, ora consigliere regionale in quota Lega. Ernesto Salerni è il nuovo sindaco, avendo battuto Rocco Cipollone, successore designato dell’ex sindaco Montepara, che ora proseguirà la sua attività dai banchi della minoranza, mentre l'ex Sindaco siede in maggiornza in Consiglio reginale.

 

✅LE RICONFERME NEI PICCOLI COMUNI: DI GIUSEPPANTONIO PER LA QUARTA VOLTA SINDACO DI FOSSACESIA. La “sorpresa” fra le riconferme è nel terzo mandato per Nicolino Di Paolo a Crecchio, che si riafferma primo cittadino contro molti pronostici che lo vedevano sfavorito. Nella vicina Poggio Fiorito, invece, eletto Remo D’Alessandro, vicesindaco del primo cittadino uscente. Meno a sorpresa, arriva la riconferma da record di Enrico Di Giuseppantonio come primo cittadino di Fossacesia. Per l’ex presidente della Provincia di Chieti si tratta, infatti, del quarto mandato. Confermati per una seconda consiliatura: Fabio Adezio a Miglianico, Lorenzo Di Sario a Canosa Sannita, Robert Verrocchio a Pineto, Massimiliano Berghella a Treglio e Rocco Micucci a Rapino.

 

🔎Ecco i risultati Comune per Comune.

 

 

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Commenti

Ultime dal blog

Cimitero di Ortona: lo sdegno di un turista, non basta la manutenzione fatta

05/11/2019

Cos'è successo durante il Consiglio comunale del 13 luglio

16/07/2019

Affidata la manutenzione della riserva di Punta dell’Acquabella all'associazione "Agape Cristiana"

16/07/2019

1/2
Please reload

  • Grey Facebook Icon
  • Twitter
  • Instagram
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001
© Copyright 2018 66026ilblog · Tutti i diritti sono riservati ·